A1 maschile

Matey Kaziyski ritorna in Italia ma non a Trento: il bulgaro è il nuovo schiacciatore della Calzedonia Verona

14.12.2018 15:04

 

di Nicola Baldo

 

Torna in Italia Matey Kaziyski. Ma il protagonista assoluto di tantissimi trofei con la Trentino Volley non tornerà a schiacciare ai piedi del Monte Bondone. Lo schiacciatore bulgaro, infatti, vestirà la maglia della Calzedonia Verona, squadra alle prese con diversi problemi fisici ai suoi giocatori in posto-4. Kaziyski ha firmato con la società scaligera un contratto fino al termine di questa stagione.

 

Lo schiacciatore classe 1984, arrivato a Trento nel 2007, era libero dopo che la squadra polacca di Stettino ha chiuso per problemi economici. Trento e Verona si sono affrontate in via Fersina lo scorso 18 novembre, mentre la gara di ritorno andrà in scena al PalaOlimpia di Verona il prossimo 17 febbraio. Sarà la prima volta di Kaziyski contro l'Itas Trentino.

 

Queste le dichiarazioni del presidente della Calzedonia Verona, Stefano Magrini: “Questo è un bellissimo regalo per tutti. Per i nostri tifosi, per i nostri partner e per noi come società, coinvolgendo proprietà, staff e settore giovanile. Un colpo che io, personalmente, sogno e ho sognato da quando sono diventato presidente, tre anni e mezzo fa. Quando si è presentata l'opportunità, domenica scorsa, non ho esitato, e davanti a me ho trovato una persona speciale, umile, dedita, che da subito ha voluto venire a Verona sposando il progetto, e per questo lo ringrazio. Ci auguriamo di fare tanta strada insieme, vedremo cosa ci riserverà il futuro. Sono davvero orgoglioso di essere il Presidente di questa società, abbiamo portato il grande volley a Verona dimostrando con i fatti di essere sempre a ridosso delle prime, di aver portato grandi campioni in questa città con la vittoria, inoltre, della Challange Cup. Una volta di più, sono orgoglioso di rappresentare questa società”.

Commenti

Under 16 femminile: ecco le 17 protagoniste della fascia provinciale del campionato, si parte dopo l'Epifania
Trasferta insidiosa per la baby Trentino Volley, i ragazzi di Conci fanno visita al Gabbiano Mantova