A1 maschile

La Diatec Trentino si rituffa in Champions League: domani trentini di scena a Smirne contro l'Arkas

31.01.2018 14:33

 

La 2018 CEV Volleyball Champions League torna in campo durante questa settimana per disputare il quarto turno della Main Phase, il primo del girone di ritorno. Giovedì 1 febbraio, in Turchia, la Trentino Diatec inizierà la fase discendente della Pool E sul campo dell’Arkas Izmir. Fischio d’inizio programmato per le ore 17 italiane (le 19 locali), con diretta tv su Fox Sports, Radio Dolomiti e streaming live audio e video sul sito www.laola1.tv.
QUI TRENTINO DIATEC Archiviata l’esperienza in Puglia fra recupero di SuperLega e Final Four di Coppa Italia, per i gialloblù subito una nuova lunga trasferta per provare a voltare pagina rispetto alla secca battuta d’arresto fatta registrare con Perugia, che curiosamente andrà riaffrontata già domenica, subito dopo il rientro da Izmir per la ventesima giornata di regular season di SuperLega. Lanza e compagni hanno bisogno di una vittoria per rilanciarsi ma anche soprattutto per mantenere intatte le speranze di chiudere al primo posto il girone, prima del doppio turno casalingo con Zaksa e Maaseik.
“Sarà una partita importante e complicata al tempo stesso perché ci troveremo di fronte un avversario come l’Arkas che deve assolutamente vincere per restare in corsa per la qualificazione – evidenzia il l’allenatore Angelo Lorenzetti - . La affrontiamo senza molto lavoro tecnico alle spalle ma sapevamo che questo periodo sarebbe stato intenso e senza molta possibilità di preparazione. Affronteremo il match convinti di dover lasciare tutto in campo e di sfruttare, non potendo fare altrimenti, il match per migliorare gli aspetti del nostro gioco che nell’ultimo periodo hanno funzionato meno. In questo momento disputare tante partite può essere il modo migliore per superare le difficoltà”.
La squadra trentina è giunta in Turchia già martedì sera e nella serata odierna sosterrà una seduta di circa novanta minuti presso l’impianto di gioco, l’Atatürk Sports Hall, per trovare i punti di riferimento rispetto ad una struttura molto raccolta. L’allenamento sarà utile anche per sciogliere gli ultimi dubbi legati alla formazione da mandare in campo, con Lorenzetti che dovrà decidere quale starting six proporre in questa occasione. Per Nicholas Hoag, inutilizzabile nel match d’andata per un problema alla spalla, potrebbe esserci la reale l’opportunità di affrontare per la prima volta da avversario il padre Glenn, allenatore dei turchi.
QUARTA TRASFERTA IN TURCHIA DELLA STORIA DI TRENTINO VOLLEY Quella che ha preso il via martedì mattina e si concluderà nel tardo pomeriggio di venerdì (il rientro a Trento è infatti previsto attorno alle ore 15 del 2 febbraio) è la quarta trasferta di sempre in Turchia di Trentino Volley (l’ultima l’1 marzo 2017 a Istanbul per la semifinale di CEV Cup contro il Fenerbahce), la seconda ad Izmir dove Trentino Volley aveva già giocato il 6 novembre 2013 (vittoria per 3-0 nella gara valevole per la prima fase di CEV Champions League). La prima assoluta è invece riferita addirittura al 15 dicembre 2004, quando l’allora Itas Diatec Trentino giocò ad Ankara il ritorno degli ottavi di Coppa CEV, uscendo sconfitta per 1-3 e quindi eliminata dalla competizione. La sfida rappresenterà la 141^ internazionale della storia gialloblù.
GIANNELLI RAGGIUNGE RAPHAEL A QUOTA 182 PRESENZE IN GIALLOBLU’ Appuntamento doppiamente significativo per Simone Giannelli; proprio in tale occasione il giovane palleggiatore della Trentino Diatec toccherà quota 182 presenze ufficiali in maglia Trentino Volley, raggiungendo in quanto un altro indimenticabile ed amatissimo alzatore: il brasiliano Raphael Vieira De Oliveira, che ne conseguì tante fra il 2009 ed il 2013, aiutando con i suoi palleggi a scrivere la storia nazionale ed internazionale del Club. Solo Lukasz Zygadlo (giunto sino a 191) ne ha collezionate di più in questo ruolo con la Società di via Trener. Attualmente Giannelli si trova al dodicesimo posto assoluto nella classifica dei più presenti, in cui i leader sono Emanuele Birarelli e Massimo Colaci, arrivati sino a 345. 
GLI AVVERSARI Quella contro la Trentino Diatec sarà una delle ultime chiamate per cercare di rimettere in piedi una situazione che in CEV Champions League si è fatta difficilissima per l’Arkas Izmir. La formazione biancoblù nelle prime tre partite ha infatti raccolto solo sconfitte ed appena un punto, compromettendo la propria corsa al primo posto ma ha necessità di vincere per rimanere in corsa almeno per la terza piazza, che consentirebbe di passare il turno comunque il turno qualora avesse un ranking migliore di altre tre compagini con lo stesso piazzamento nella Main Phase. Dopo la sconfitta rimediata lo scorso 18 gennaio al PalaTrento, la formazione di Glenn Hoag ha ripreso subito la sua corsa nella Efer Ligi, il campionato turco, vincendo a sorpresa per 3-2 sul campo della capolista Ziraat Ankara, imponendo il 3-0 al Bursa e perdendo poi nello scorso weekend 2-3 a Yuntas. I risultati hanno consentito di rimanere al terzo posto in graduatoria e di mettere in mostra ulteriormente l’opposto Sanchez Bozhulev (il migliore già nel match d’andata), che sta viaggiando con medie superiori ai 22 punti a partita. La rosa dell’Arkas Izmir: 1. Christian Fromm (s), 2. Muzaffer Yonet (p), 3. Nikola Jovovic (p), 5. Mert Matic (c), 7. Cagatay Durmaz (c), 8. Gokhan Gokgoz (s), 9. Michael Sanchez Bozhulev (o), 10. Mustafa Koc (c), 11. Yigit Gulmezoglu (s), 12. Adis Lagumdzija (o), 13. Joao Paulo Pereira Bravo (s), 14. Hasan Sikar (c), 15. Caner Ergul (l), 16. Burak Mert (l), 17. Muhammet Kaya (p), 19. Mustafa Cengiz (c). All. Glenn Hoag.


LA SITUAZIONE DELLA POOL E Il quarto turno della Pool E ha già vissuto martedì sera una delle due partite in programma, regalando una grande sorpresa; la sconfitta al tie break a Maaseik della capolista Zaksa (sino a quel momento imbattuta) ha infatti riaperto i giochi sia per il primo sia per il secondo posto. I polacchi possono essere agganciati e superati in vetta dalla Trentino Diatec nella classifica del girone che come primo criterio valuta il numero di affermazioni; attualmente lo Kedzierzyn-Kozle ha quindi 3 vittorie e 9 punti ed è seguito dalla Trentino Diatec (2 vittorie e 7 punti) e da Noliko Maaseik (2 vittorie e 4 punti); chiude l’Arkas Izmir (zero successi, un punto). Nel prossimo turno, in programma fra il 13 ed il 15 febbraio, si giocheranno Trentino Diatec-Zaksa Kedzierzyn-Kozle e Arkas Izmir-Noliko Maaseik. Le prime due classificate di ognuna delle cinque Pool e le migliori due terze accederanno ai Playoffs 12.
I PRECEDENTI Quello di giovedì sarà il quinto confronto ufficiale della storia fra Trentino Volley e Arkas Izmir; in tutti i quattro precedenti la Società gialloblù si è aggiudicata il match in tre set. Il primo incrocio risale alla finale per il terzo posto dell’edizione 2012, giocata il 18 marzo 2012 all’Atlas Arena di Lodz e vinta con parziali di 25-20, 25-19, 25-19; il secondo è datato 6 novembre 2013 ed è stato giocato proprio all’Atatürk Sports Hall di Izmir (successo con punteggi di 15-25, 21-25, 13-25), mentre al PalaTrento si è scesi in campo il 4 dicembre 2013 con parziali di 25-21, 26-24, 25-15 e il 18 gennaio scorso con punteggi di 25-22, 26-24, 25-17. Rispetto alle compagini turche Trento vanta complessivamente otto precedenti, avendo affrontato due volte anche Fenerbahce (in 2017 CEV Cup) e Halkbank Ankara (2005 CEV Cup); il bilancio è di cinque vittorie e tre sconfitte.
GLI ARBITRI La gara sarà diretta dal greco Michail Themelis primo arbitro di Larissa e dal francese Fabrice Collados (di Venne). Entrambi vantano precedenti con Trentino Volley; Themelis in Trento-Belgorod 3-0 del 17 marzo 2016 (andata dei Playoffs 6 di Champions), mentre Collados (al quinto incrocio con i colori gialloblù) ha diretto fra l’altro la finale dell’edizione 2016 del torneo (persa al tie break a Cracovia col Kazan) il 17 aprile e il match del giorno prima vinto 3-0 su Civitanova in semifinale.
TV, RADIO ED INTERNET Il match verrà trasmesso in diretta tv integrale da Fox Sports, visibile sulla piattaforma satellitare di Sky nel pacchetto Sky Sport HD al canale numero 204; telecronaca affidata a Stefano Locatelli e Andrea Zorzi.
Previsto come sempre anche il racconto live sulle frequenze di Radio Dolomiti, emittente partner della Trentino Volley, con primo collegamento alle ore 16.55 circa. Sul sito www.radiodolomiti.com è possibile consultare tutte le frequenze del network regionale e, allo stesso tempo, ascoltare in streaming la cronaca della partita, accedendo alla sezione “on air”.
Sempre su internet, il sito www.laola1.tv trasmetterà lo streaming video ed audio in diretta della partita; per poter seguire le gare basterà accedere alla sezione riservata alla CEV Champions League (consultabile direttamente al link http://www.laola1.tv/en-int/channel/volleyball-cev-champions-league-men-livestream-video-for-free) e cliccare sull’icona rossa “live” che apparirà accanto in alto nella pagina.
Per seguire l’evolversi punto a punto della gara sarà possibile consultare il sito ufficiale della CEV all’indirizzo http://cevlive.cev.lu/DV_LiveScore.aspx?ID=30853, che fornirà il live score. Aggiornamenti di punteggio saranno sempre attivi su www.trentinovolley.it e sui Social Network gialloblù (www.trentinovolley.it/facebook e www.trentinovolley.it/twitter).
 

Nella foto in allegato, scattata da Marco Trabalza nel match d’andata, il capitano della Trentino Diatec Filippo Lanza a confronto col muro a tre dell’Arkas Izmir

 

(fonte Trentino Volley)

Commenti

C femminile: Lavis ed Ata rallentano la corsa delle battistrada, punti salvezza a Bolzano ed Ala
Lanza viene dirottato opposto e la Trentino Volley espugna Smirne: l'Arkas Izmir capitola in quattro set