A1 maschile

Sotto l'albero l'Itas Trentino ritrova la vittoria interna, nel giorno di Natale è battuta Ravenna in quattro set

25.12.2019 22:33

 

Sotto l’albero di Natale l’Itas Trentino trova il successo casalingo in SuperLega Credem Banca che andava inseguendo da più di un mese. Il girone di ritorno di regular season è stato infatti inaugurato dai gialloblù con la rotonda affermazione alla BLM Group Arena sulla Consar Ravenna nell’anticipo del quattordicesimo turno giocato stasera di fronte ad oltre 3.000 spettatori. Un’affermazione meno netta di quanto potrebbe suggerire il punteggio, ma comunque meritata che permette di ripartire dopo il ko di domenica sera con Civitanova. Nella prima parte del confronto gli ospiti hanno confermato di meritare la definizione di sorpresa del campionato, mettendo in serie difficoltà i padroni di casa che, dopo aver perso il primo set, hanno vacillato a lungo anche nel secondo parziale. Il successo ai vantaggi di quel periodo, ispirato da Russell e Vettori, ha cambiato completamente le carte in tavola; nella seconda metà della partita Trento è infatti diventata più autorevole in campo e, sfruttando al massimo la vena a rete anche di Lisinac (best score ed mvp del match con 19 punti, il 75% in attacco, 5 muri e due ace), dello stesso Vettori, ma anche di un ritrovato Kovacevic (12), è riuscita ad incanalare verso il proprio versante tre punti che le consentono di scalzare almeno per ventiquattro ore di nuovo Milano.

Di seguito il tabellino del match valevole per il quattordicesimo turno di regular season di SuperLega Credem Banca 2019/20 giocato questa sera alla BLM Group Arena di Trento.

Itas Trentino-Consar Ravenna 3-1
(21-25, 30-28, 25-19, 25-21)
ITAS TRENTINO: Cebulj 3, Candellaro 9, Giannelli 2, Russell 15, Lisinac 19, Vettori 18, Grebennikov (L); Kovacevic 12, Codarin, Djuric, Michieletto. N.e. Daldello, De Angelis, Sosa Sierra.  All. Angelo Lorenzetti.
CONSAR: Cavuto 17, Cortesia 9, Vernon-Evans 19, Ter Horst 15, Grozdanov 10, Saitta 1, Kovacic (L); Recine 1, Stefani 1, Marchini, Batak, Bortolozzo. N.e. Lavia e Alonso. All. Marco Bonitta.
ARBITRI: Curto di Gorizia e Lot di Santa Lucia di Piave (Treviso).
DURATA SET: 30’, 35’, 28’, 32’; tot 2h e 5’.
NOTE: 3.042 spettatori, per un incasso di 27.904 euro. Itas Trentino: 12 muri, 4 ace, 14 errori in battuta, 6 errori azione, 48% in attacco, 62% (30%) in ricezione. Consar: 9 muri, 3 ace, 13 errori in battuta, 9 errori azione, 52% in attacco, 59% (31%) in ricezione. Mvp Lisinac.

 

(fonte Trentino Volley)

 

Commenti

Baronissi è travolto in tre set, la Delta Informatica vince, convince e rafforza il suo primato
Santo Stefano in campo per la Delta Informatica, si va in trasferta sul difficile campo di Montecchio Maggiore