A1 maschile

In via Fersina arrivano i greci dell'Olympiacos Pireo, alla Trentino Volley bastano due set per la finale di Cev

04.03.2019 15:32

 

Si giocano entrambe nella giornata di martedì 5 marzo le gare di ritorno di semifinale di 2019 CEV Cup, la seconda più importante competizione continentale per club. La Trentino Itas si appresta a disputare l’ottava gara europea della sua stagione, la quinta casalinga: alla BLM Group Arena di Trento sfiderà i greci dell’Olympiacos Piraeus, già superati in tre set ad Atene lo scorso 26 febbraio. Fischio d’inizio fissato per le ore 20.30: diretta su Radio Dolomiti e live streaming su DAZN.
 

QUI TRENTINO ITAS Per ottenere la qualificazione alla settima finale europea della storia, la quarta negli ultimi cinque anni, i Campioni del Mondo dovranno vincere almeno due set martedì sera, oppure anche solo assicurarsi il golden set al 15° punto, che si giocherà solo in caso di successo dei greci per 3-0 o 3-1. La Trentino Itas arriva all’appuntamento con poche ore di recupero rispetto alla trasferta di domenica a Busto Arsizio ma al tempo stesso con addosso ancora maggiori sicurezze derivanti proprio dal doppio successo ottenuto negli ultimi giorni in casa di Milano e dello stesso Olympiacos.
“Ad Atene siamo riusciti a giocare una grande partita, soprattutto a livello di atteggiamento – ha spiegato l’allenatore Angelo Lorenzetti - ; siamo stati tranquilli, determinati ma al tempo stesso abbiamo mostrato la giusta dose di aggressività. Mi auguro che la squadra riesca a replicare in toto quella prestazione, perché vogliamo assolutamente conquistare l’accesso alla Finale. La 2019 CEV Cup è uno dei principali obiettivi stagionali e vogliamo compiere un altro passo verso il trofeo, dimostrando il nostro valore anche in questa partita che, la pallavolo ce lo insegna, non può essere scontata”.
Le sessioni di allenamento di questa sera e martedì mattina saranno utili per sciogliere gli ultimi dubbi di starting six, in cui potrebbe ancora una volta non figurare Lisinac (tenuto precauzionalmente a riposo anche domenica a Busto Arsizio). 
 

CINQUANTASETTESIMA PARTITA EUROPEA ALLA BLM GROUP ARENA Martedì sera l’impianto di via Fersina ospiterà la cinquantasettesima partita europea casalinga della storia di Trentino Volley, la trentacinquesima di sempre in CEV Cup, dove sino ad ora ha vinto in ventinove circostanze (uniche cinque sconfitte: due con Ankara nell’edizione 2005, una con Mosca in quella 2015, una col Fenerbahce e Tour in quella 2017). L’ultima vittoria fra le mura amiche nella manifestazione risale a meno di un mese fa (13 febbraio, 3-0 nel ritorno dei quarti con Amriswil). Il Club di via Trener in questo caso disputerà la 803^ gara ufficiale della sua storia, la 160^ internazionale (bilancio: 131 vittorie e 28 sconfitte).
 

GLI AVVERSARI Sarà un Olympiacos Piraeus in cerca di riscatto quello che si presenterà a Trento per l’occasione. I Campioni di Grecia sono infatti reduci dalla peggior settimana della loro stagione, contraddistinta non solo dalla sconfitta per 0-3 in casa contro la Trentino Itas (primo stop interno dell’anno) ma anche dal ko nel campionato nazionale contro il Foinikas Syroy, che ha interrotto la striscia record di quattordici vittorie consecutive e fatto perdere l’imbattibilità nel torneo alla storica Società del porto di Atene. In campo europeo vanta una tradizione particolarmente importante, avendo vinto già due volte la CEV Cup (nel 1996 e 2005). Il risultato di maggior profilo internazionale resta però quello ottenuto nella Champions League 2002, quando ad Opole (Polonia) si inchinò solo in finale alla Lube Banca Marche Macerata. Nella scorsa stagione aveva sfiorato anche la vittoria della Challenge Cup, cedendo solo in finale proprio ad una italiana, la Bunge Ravenna. La rosa dell’Olympiacos Piraeus: 1. Konstantinos Christofidelis (l), 2. Paraskevas Tselios (c), 3. Nikos Zoupani (s), 4. Nikolaos Smaragdis (c), 5. Konstantinos Stivachtis (p), 6. Georgios Stefanou (l), 7. Georgios Petreas (c), 8. Marcus Boehme (c), 9. Theologos-Christos Daridis (l), 10. Andreas Andreadis (c), 12. Gavin Schmitt (o), 14. Eemi Tervaportti (p), 15. Todor Aleksiev (s), 17. Rafail Koumentakis (s), 18. Jeroen Rauwerdink (s).  Allenatore Fernando Munoz Benitez.
 

TRENTINO ITAS IN FINALE SE… Per accedere alla settima finale europea della sua storia, la compagine gialloblù serve vincere due set; grazie al successo nel match d’andata per 3-0, Giannelli e compagni potranno infatti perdere anche al tie break per scongiurare l’ipotesi golden set con l’Olympiacos, che si giocherà quindi solo in caso di vittoria al massimo in quattro parziali degli svizzeri. Il regolamento è infatti identico a quello utilizzato nella fase dei Playoffs 12 di CEV Champions League. Chi si qualificherà affronterà in finale la vincente della sfida Galatasaray Istanbul-Kuzbass Kemerovo (il ritorno si gioca martedì sera, dopo la vittoria dei russi in quattro set nel match d’andata).
 

I PRECEDENTI Martedì si gioca il quarto confronto assoluto fra le due Società, già trovatesi di fronte sottorete due volte nella fase a gironi dell’edizione 2010 di Champions League oltre che nella semifinale di 2019 CEV Cup in corso. Il bilancio vede Trentino Volley avanti per 2-1 grazie alle vittorie ottenute ad Atene (3-2 il 2 dicembre 2009 e 3-0 il 26 febbraio 2019); l’Olympiacos ha però vinto l’unico precedente giocato a Trento: 20 gennaio 2010 al tie break. Quella di martedì sarà l’ottava partita assoluta di Trentino Volley contro una compagine greca, considerando anche la vittoria per 3-1 sul Patrasso del 13 novembre 2004 ad Odense (Danimarca - Coppa Cev), il successo sempre in quattro sull’Iraklis Thessaloniki nella finale della CEV Indesit Champions League 2009 a Praga e le due affermazioni ottenuto sul Paok Salonicco (3-1 il 18 novembre 2015 in trasferta e 3-0 il 19 gennaio 2016 in casa) nell’edizione 2016 di CEV Champions League.
 

GLI ARBITRI La gara sarà diretta da Piotr Krol, primo arbitro polacco proveniente da Katowice, e dalla serba Svetlana Zotovic, secondo arbitro di Belgrado. Nessuno dei due fischietti vanta precedenti con Trentino Volley.
 

RADIO ED INTERNET Il match verrà trasmesso in diretta da Radio Dolomiti, emittente partner di Trentino Volley, con primo collegamento ad ore 20.25 circa. Sul sito www.radiodolomiti.com è possibile consultare tutte le frequenze del network regionale e, allo stesso tempo, ascoltare in streaming la cronaca della partita, accedendo alla sezione “on air”.
Sarà possibile seguire la sfida su DAZN, piattaforma di live streaming e on demand disponibile su una vasta gamma di dispositivi connessi a Internet, tra cui Smart TV, PC, smartphone, tablet e console di gioco. DAZN richiede la registrazione ed offre il primo mese di prova gratuita (successivamente il servizio diventa a pagamento, ma con la possibilità di disdetta in qualsiasi momento); per ogni account, è possibile associare fino a sei dispositivi, di cui due utilizzabili contemporaneamente.
Per seguire l’evolversi punto a punto della gara sarà invece possibile consultare il sito ufficiale della CEV all’indirizzohttps://cevlive.cev.eu/DV_LiveScore.aspx?ID=31580, che fornirà il live score, o quello di Trentino Volley www.trentinovolley.it che offrirà anche la cronaca set per set pochi minuti dopo la conclusione di ogni singolo parziale. Gli aggiornamenti saranno sempre attivi anche sui Social Network gialloblù (www.trentinovolley.it/facebook e www.trentinovolley.it/twitter).
 

BIGLIETTI La gara non è compresa nell’abbonamento stagionale 2018/19; gli abbonati hanno avuto tempo per confermare il posto abitualmente occupato alla BLM Group Arena sino al 26 febbraio. La prevendita biglietti è attiva fino alle ore 17 di martedì presso gli uffici di Trentino Volley (via Trener 2 a Trento) e Promoevent, in via Suffragio 10 a Trento, e in qualsiasi momento su internet cliccandowww.vivaticket.it/ita/event/trentino-itas-olympiacos/127446. I tagliandi saranno disponibili anche martedì sera presso le casse della BLM Group Arena, che saranno attive a partire dalle ore 19.30, stesso momento in cui verranno aperti anche gli ingressi del palazzetto.

 

Nella foto in allegato, fonte CEV, il muro di Simone Giannelli sull’attacco dell’opposto Schmitt nella gara d’andata

 

(fonte Trentino Volley)

 

Commenti

Delta Informatica corsara a Martignacco: in Friuli arriva la terza vittoria consecutiva delle gialloblù
Le nostre video interviste: Russell, De Angelis e Lorenzetti commentano l'approdo alla finale di Coppa Cev