A1 maschile

Vettori e Kovacevic trascinano l'Itas Trentino ad un rotondo 3-0 su Padova, nella gara numero 800 nella storia

24.02.2019 02:24

 

L’Itas Trentino festeggia la ricorrenza dell’ottocentesima partita ufficiale della sua storia ritrovando subito la vittoria nell’anticipo televisivo del ventiduesimo turno di regular season SuperLega Credem Banca 2018/19. Superando con un netto 3-0 questa sera alla BLM Group Arena la Kioene Padova, i Campioni del Mondo hanno voltato immediatamente pagina rispetto al match di lunedì sera a Verona e fatto nuovamente valere la propria legge sulla Kioene, sconfitta per la ventesima volta consecutiva nel confronto diretto. 
Il secondo posto in classifica è stato ulteriormente blindato grazie ai tre punti conseguiti oggi al termine di una contesa che ha offerto equilibrio solo nel primo set; vinto allo sprint quello, soprattutto grazie all’incisività del servizio (quattro dei sette ace totali dei gialloblù sono arrivati proprio nel parziale d’apertura) e alla freddezza di Russell, il match è stato tutto in discesa per i padroni di casa, bravi a far crescere le proprie percentuali in attacco (62% finale di squadra) e sempre più attenti a muro. Sugli scudi l’opposto Vettori (mvp con 14 punti, due ace, un muro ed il 69%), il martello Kovacevic (19 con quattro block e un ace), ben liberati a rete da un Giannelli molto pratico in regia. Senza il consueto apporto offerto dai centrali, Padova si è sciolta pur potendo contare sulla buona serata di Louati e Torres.
La cronaca del match. L’Itas Trentino si presenta in formazione tipo di fronte al proprio pubblico: lo starting six prevede Giannelli al palleggio, Vettori opposto, Russell e Kovacevic in posto 4, Lisinac e Candellaro al centro, Grebennikov libero. La Kioene Padova schiera Travica al palleggio, Torres opposto, Cirovic e Louati come schiacciatori, Volpato e Polo centrali, Danani De La Fuente libero. L’avvio di gara è tutto di marca ospite; Torres e Louati guidano i patavini subito sull’1-4, situazione di punteggio che costringe Lorenzetti a spendere immediatamente un time out. Scelta azzeccata, perché i gialloblù alla ripresa impattano la situazione già a quota 5 grazie a Kovacevic (attacco e successivo ace) e poi con Lisinac (altra battuta punto) passano a condurre (8-6). Padova è però tutt’altro che remissiva e risponde a sua volta ancora con l’opposto portoricano e il martello francese (11-12). La contesa è contraddistinta soprattutto dal servizio, così serve una nuova fiammata dalla linea dei nove metri di Lisinac a riportare Trento a +2 (16-14, time out Baldovin) e poi una di Vettori (18-16) per respingere l’ennesimo tentativo di recupero patavino. Il finale di parziale è comunque equilibrato (20-19, 22-21), ma sempre tenuto sotto controllo dai padroni di casa, che chiudono sul 25-23 grazie all’efficacia in fase di cambiopalla di Russell.
Dopo il cambio di campo il match riprende sul filo dell’incertezza, con Trento che prova ad accelerare con Kovacevic (6-4) e Padova che la raggiunge immediatamente (6-6). Trovata la parità, gli ospiti però si disuniscono, iniziano a sbagliare molto in attacco favorendo una nuova fuga gialloblù (10-7 e 13-9), che passa anche dalle mani di Vettori. L’opposto emiliano trova anche un muro su Volpato, che offre il massimo vantaggio agli iridati (16-11) e che costringe i veneti a rifugiarsi in un time out. La strada che porta verso il 2-0 interno è però tutta in discesa (19-14, 23-15) anche perché nella metà campo dei locali inizia a funzionare a dovere anche il muro e per la Kioene sono dolori (25-18).
Sulle ali dell’entusiasmo l’Itas Trentino parte alla grande anche nella terza frazione (6-4 e 9-6), guidata dalla coppia serba Lisinac-Kovacevic. Uros detta legge anche a muro, fermando sovente Torres (13-9) e per la Kioene diventa notte fonda (16-11, 19-12) pure in ricezione. Lorenzetti inserisce Cavuto per Russell e i gialloblù volano in fretta verso il 3-0 (25-16) proprio con due punti dello stesso Oreste.

Quelli ottenuti questa sera sono tre punti importanti perché aumentano le nostre possibilità di concludere la regular season fra le prime tre della classifica – ha dichiarato l’allenatore dell’Itas Trentino Angelo Lorenzetti al termine del match - . La squadra mi ha sorpreso per come ha saputo giocare stasera, perché venivamo da una settimana non semplice in cui i ragazzi erano stati messi sotto stress. Abbiamo invece saputo interpretare bene la partita, giocando senza troppa pressione; sono orgoglioso di quello che hanno fatto stasera i miei giocatori perché non eravamo al massimo dal punto di vista delle energie, mentali e fisiche”.
Per l’Itas Trentino appena tre giorni prima di tornare in campo di nuovo, in questo caso in campo internazionale: martedì 26 febbraio ad Atene sarà già il momento della gara d’andata di semifinale di 2019 CEV Cup contro l’Olympiacos Piraeus. La squadra partirà alla volta della Grecia lunedì mattina.


Di seguito il tabellino del match valevole per la ventiduesima giornata di regular season di SuperLega Credem Banca 2018/19 giocato questa sera alla BLM Group Arena.

Itas Trentino-Kioene Padova 3-0
(25-23, 25-18, 25-16)
ITAS TRENTINO: Russell 9, Candellaro 6, Giannelli 1, Kovacevic 16, Lisinac 7, Vettori 14, Grebennikov (L), Van Garderen, Nelli, Cavuto 3. N.e. De Angelis, Codarin. All. Angelo Lorenzetti.
KIOENE: Travica 1, Louati 14, Polo 4, Torres 13, Cirovic 9, Volpato 2, Danani De La Fuente (L); Sperandio, Barnes 1, Lazzaretto. N.e. Bassanello, Premovic. All. Valerio Baldovin.
ARBITRI: Gnani di Ferrara e Goitre di Torino.
DURATA SET: 30’, 29’, 23’; tot 1h e 22’.
NOTE: 3.011 spettatori, per un incasso di 22.905 euro. Itas Trentino: 9 muri, 7 ace, 10 errori in battuta, 2 errori azione, 62% in attacco, 52% (15%) in ricezione. Kioene: 3 muri, 6 ace, 11 errori in battuta, 6 errori azione, 44% in attacco, 51% (25%) in ricezione. Mvp Vettori.
 

 

 

Commenti

I risultati della serie B: cade solamente il C9 Pregis, punti salvezza preziosi per Lagaris, Neruda, Alta ed Argentario
I nostri video: Francesco Conci commenta la vittoria dell'Itas contro Milano ed il primo posto in serie B