A1 maschile

Via alle semifinali scudetto: questa sera la Diatec è di scena al PalaEvangelisti di Perugia

29.03.2018 11:23

Prendono il via le semifinali Play Off Scudetto UnipolSai 2018. Come già successo nell’edizione 2017, la Diatec Trentino sfiderà la Sir Safety Conad Perugia testa di serie numero uno del tabellone nel confronto che si articola al meglio delle cinque partite e che vedrà in questo caso gli umbri avere il fattore campo a propria disposizione nell’eventuale sfida di spareggio. Gara 1 si giocherà giovedì 29 marzo al PalaEvangelisti di Perugia a partire dalle ore 20.30: diretta su RAI Sport + HD ed su Radio Dolomiti.
QUI DIATEC TRENTINO Conquistato l’accesso al secondo e penultimo turno del tabellone grazie allo splendido 3-0 di sabato scorso contro Verona, la formazione trentina si riaffaccia sulle Semifinali Scudetto, con l’obiettivo di provare a mettere i bastoni fra le ruote alla principale favorita per la vittoria finale.“Continuare ad essere fra le prime quattro squadre della SuperLega anche in questa stagione ad un certo punto del campionato sembrava essere un obiettivo molto lontano, che però i giocatori alla fine hanno centrato con assoluto merito – ha spiegato l’allenatore Angelo Lorenzetti presentando il confronto - . Contro una Perugia che si è rivelata sin qui più brava di noi dovremo essere capaci di elaborare il nostro gioco in modo da costringerla ad abbassare le consuete percentuali che solitamente sfoggia in tutti i fondamentali, coltivando il sogno di allungare il più possibile la serie. Sarà fondamentale riuscire a gestire le emozioni, in particolar modo nelle partite in programma al PalaEvangelisti”. 
Il tecnico trentino può contare su tutti i tredici effettivi della rosa, che si sono allenati regolarmente nella tarda mattinata odierna, prima di partire per Perugia dove giovedì mattina svolgeranno la consueta rifinitura pre-partita.
Gara 1 di semifinale sarà la quarantaduesima partita stagionale di Trentino Volley, la 757a ufficiale della sua storia. Per sei componenti del roster gialloblù (Cavuto, Eder, Hoag, Kozamernik, Teppan e Zingel) si tratterà dell’esordio assoluto in una Semifinale Play Off del campionato italiano mentre Lanza è il giocatore che conta il maggior numero di presenze (15 gare in 5 serie precedenti di semifinale).
UNDICESIMA SEMIFINALE SCUDETTO PER TRENTINO VOLLEY Si apre giovedì sera l’undicesima Semifinale dei Play Off Scudetto in sedici partecipazioni nella storia di Trentino Volley, la decima negli ultimi undici anni. Otto i casi in cui la Società di via Trener ha superato il turno, accedendo quindi alla finale: gli unici precedenti negativi sono legati alla prima semifinale di sempre, quella della stagione 2005/06 giocata contro la Sisley Treviso (sconfitta in quattro gare, 1-3) e alla penultima (2015/16), quando Trento dovette fare i conti con una sconfitta per 1-3 con Modena poi Campione d’Italia. In ognuna delle dieci serie disputate in precedenza Trentino Volley ha sempre vinto almeno una partita; in otto casi già all’esordio.
Il Club gialloblù nei Play Off ha finora disputato complessivamente 106 partite, ottenendo il successo in 65 casi (di cui 22 in trasferta) e perdendo quindi in 41 (di cui 28 lontano da Trento). Il giocatore che ha totalizzato il maggior numero di gare in questa fase con la maglia trentina rimane Emanuele Birarelli, arrivato nella stagione 2014/15 a quota 60 presenze; quello dell'attuale rosa è invece Filippo Lanza: 44 presenze.
GLI AVVERSARI La sesta partecipazione ai Play Off Scudetto UnipolSai è con tutta probabilità la più significativa per la Sir Safety Conad Perugia, che per la prima volta nella sua storia arriva alla fase decisiva della stagione con i favori del pronostico. Ad indicare la squadra allenata dall’ex Lorenzo Bernardi come la principale indiziata per vincere il titolo italiano non ci sono solo i due trofei nazionali già vinti negli ultimi mesi (Supercoppa e Coppa Italia) ma anche il primo posto finale nella classifica di regular season di SuperLega, ottenuto con ventitrè vittorie in ventisei incontri e ben sei punti di vantaggio sulla prima inseguitrice, la Cucine Lube Civitanova Campione d’Italia in carica. Rispetto alla scorsa edizione, dove la sua corsa si fermò in semifinale dopo cinque gare giocate proprio con Trento, stavolta gli umbri avranno il vantaggio del fattore campo nell’eventuale gara di spareggio per cercare di centrare l’accesso alla terza finale di sempre. Per ottenerlo si affideranno ad un organico che non presenta punti deboli e che ha alternative di alto livello, come dimostrato recentemente dalle ottime prestazioni in posto 4 dell’austriaco Berger, in grado di non far rimpiangere l’assenza per problemi fisici di Russell.
I PRECEDENTI Giovedì si giocherà il venticinquesimo confronto diretto fra le due Società che, pur iniziando a sfidarsi relativamente tardi (il primo match assoluto è datato 7 novembre 2011), hanno già dato vita a momenti particolarmente significativi; in archivio ci sono infatti altre due semifinali scudetto (edizione 2015 e 2017), due semifinali e un quarto di finale di Coppa Italia (edizioni 2015, 2017 e 2013) e una semifinale di Supercoppa 2017. Perugia ha vinto solo nelle due occasioni riferite alla stagione in corso, in tutte le altre Trento, che è anche in vantaggio nel computo totale per 14-10. Al PalaEvangelisti i padroni di casa hanno però vinto sei dei nove match disputati e non perdono dal 26 ottobre 2014 (2-3). Negli ultimi dodici mesi le squadre si sono sfidate nove volte, comprese le quattro riferite a questa stagione, in cui la Sir Safety Conad ha concesso un solo set agli avversari. L’ultimo precedente in Umbria è datato 15 novembre 2017, 3-0 casalingo con parziali molto combattuti (25-21, 26-24, 30-28).
LA SERIE Le semifinali, così come la finale, si giocano al meglio delle cinque partite. La serie si sviluppa potenzialmente su un calendario lungo tre settimane, a causa degli impegni in Champions League di tre delle quattro squadre che vi partecipano: dopo gara 1 di giovedì, le squadre si sposteranno a Trento per gara 2 prevista per domenica 1 aprile alle ore 18 alla BLM Group Arena, mentre gara 3 sarà nuovamente programmata in Umbria sabato 7 o domenica 8 aprile alle ore 18. Le eventuali gare 4 e 5 si giocheranno, qualora ve ne fosse necessità, rispettivamente domenica 15 aprile in Trentino (ore 18) e poi mercoledì 18 o giovedì 19 aprile alle ore 20.30 di nuovo al PalaEvangelisti. Chi supererà il turno troverà in finale la vincente di Civitanova-Modena, serie che prende il via già questa sera nelle Marche (ore 20.30).
GLI ARBITRI La partita sarà diretta da Daniele Rapisarda (primo arbitro di Udine) e Mauro Goitre, secondo fischietto di Torino. Per Rapisarda, di ruolo dal 2002, diciannovesima gara stagionale in SuperLega; tre di queste sono già riferite a Trentino Volley: vittoria casalinga su Monza per 3-1 del 26 dicembre, successo esterno al tie break a Modena il 18 febbraio e 3-2 alla BLM Group Arena l’11 marzo con Verona. Per Goitre, in Serie A dal 2008 ed internazionale dal 2016, si tratterà invece della diciassettesima direzione stagionale; tre di queste hanno visto protagonista Trento: sconfitta in tre set a Civitanova (1 novembre), vittoria al tie break a Busto Arsizio (30 dicembre) e ko casalingo proprio con Perugia (0-3) lo scorso 4 febbraio.
TV, RADIO E INTERNET Gara 1 sarà un evento mediatico globale, godendo della diretta contemporanea su tv, radio ed internet. Verrà infatti trasmesso da RAI Sport + HD, canale presente sia sulla piattaforma digitale terreste (numero 57 in HD, 58 in sd) sia su quella satellitare di Sky al numero 227, con commento affidato a Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta; le immagini verranno diffuse anche su internet in streaming video-audio all’indirizzowww.raisport.rai.it/dl/raisport/multimedia/diretta.html e conteranno su una visibilità intercontinentale (ventisei nazioni collegate) grazie alle dirette programmate da Band Sports, Sportsklub, Sportsklub Poland, Dowaly/Kuwait Sport, Sportmax Caraibi, Telesports, Ote, Saran e Img.
Prevista come sempre la cronaca diretta ed integrale su Radio Dolomiti, radio partner di Trentino Volley, a partire dalle 20.25. Tutte le frequenze per ascoltare il network regionale sono disponibili sull’home page del sito della Società, www.trentinovolley.it, mentre su www.radiodolomiti.com sarà inoltre possibile ascoltare la radiocronaca in streaming, accedendo alla sezione “On Air”.
In tv la differita integrale della gara andrà in onda venerdì 30 marzo alle ore 22, su RTTR - tv partner di Trentino Volley.
Su internet, infine, gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo Serie A (www.legavolley.it) e dallo stesso www.trentinovolley.ite saranno sempre attivi sui Social Network gialloblù (www.trentinovolley.it/facebook e www.trentinovolley.it/twitter).

Nella foto in allegato, scattata da Marco Trabalza nell’ultimo confronto diretto, il palleggiatore Simone Giannelli a rete assieme a Simone Anzani

 

(fonte Trentino Volley)

Commenti

Il Paideia Trentino Rosa va in "Girl League": da giovedì a Monza si sfidano le Under 16 della serie A
Francesca Bosio da oggi in Corea del Sud cerca il pass per i Mondiali di sitting volley