A1 maschile

La Sir Safety Perugia passa in via Fersina: Lanza e compagni si impongono in quattro parziali sull'Itas

02.12.2019 02:30

 

Un mese dopo la semifinale di Del Monte® Supercoppa 2019, è ancora la Sir Safety Conad Perugia a festeggiare la vittoria nel confronto con l’Itas Trentino. I gialloblù questo pomeriggio alla BLM Group Arena hanno infatti dovuto fare i conti con la terza sconfitta stagionale nel campionato di SuperLega Credem Banca 2019/20, lasciando strada agli umbri per 1-3 come era accaduto trenta giorni prima nella Marche. In questo modo gli ospiti allungano a +4 in classifica sui Campioni del Mondo, che si confermano comunque quarta forza del torneo. Il big match odierno, anticipo del tredicesimo turno, ha visto gli umbri prendere in fretta le redini del gioco in mano, sfruttando tutta la potenza del suo attacco (57% di squadra, con Leon ed Atanasijevic in grande serata) e del servizio, che spesso ha creato i break decisivi nei parziali vinti. Trento ha replicato con le stesse armi solo nel secondo parziale ed in parte del quarto, ma gli spunti dai nove metri di Cebulj ed in attacco di Kovacevic e Vettori non hanno comunque permesso di ribattere colpo su colpo, sino in fondo.
Per i gialloblù il miglior marcatore è stato comunque proprio il mancino serbo (15 punti col 62% a rete), assistito dal solito Grebennikov e da un volitivo Candellaro, perfetto in primo tempo (100%) e presente anche a muro ed in battuta.

 

Di seguito il tabellino della gara della tredicesima giornata di regular season di SuperLega Credem Banca 2019/20 giocata questa sera alla BLM Group Arena di Trento.

 

Itas Trentino-Sir Safety Conad Perugia 1-3
(21-25, 25-20, 19-25, 23-25)
ITAS TRENTINO: Vettori 12, Cebulj 11, Candellaro 9, Giannelli 4, Kovacevic 15, Lisinac 8, Grebennikov (L); Sosa Sierra, Michieletto, Djuric, Daldello, Russell 2. N.e. De Angelis e Codarin. All. Angelo Lorenzetti.
SIR SAFETY CONAD: De Cecco, Leon 23, Podrascanin 6, Atanasijevic 26, Lanza 12, Russo 3, Colaci (L); Zhukouski, Piccinelli, Plotnytskyi 1, Biglino. N.e. Hoogendoorn, Ricci, Taht. All. Vital Heynen.
ARBITRI: Gnani di Ferrara e Goitre di Torino.
DURATA SET: 29’, 28’, 29’, 31’; tot 1h e 57’.
NOTE: 4.000 spettatori, per un incasso di 48.350 euro. Itas Trentino: 11 muri, 7 ace, 16 errori in battuta, 5 errori azione, 47% in attacco, 68% (37%) in ricezione. Sir Safety Conad: 7 muri, 7 ace, 18 errori in battuta, 6 errori azione, 57% in attacco, 52% (21%) in ricezione. Mvp Atanasijevic.

 

(fonte Trentino Volley)

 

Commenti

I tabellini della B2 femminile: tre punti d'oro per il Lagaris Rovereto a Peschiera, punto agrodolce per il Marzola, Neruda è crisi
Il "derby dei giovani" sorride all'UniTrento Volley: i giovani trentini hanno la meglio su Civitanova Marche