A1 maschile

La Champions League vara la formula "a bolle": tre giorni di sfide ad inizio dicembre alla Blm Group Arena

30.10.2020 18:28

 

All’indomani della conclusione del girone H del secondo turno preliminare di 2021 CEV Champions League, che ha consegnato la qualificazione alla Trentino Itas, la CEV ha ufficializzato la revisione del programma di svolgimento dei cinque gironi della Main Phase. Dopo aver valutato gli ultimi sviluppi rispetto alla pandemia del Coronavirus e aver preso contatto con tutte le parti interessate, la Confederazione Europea ha infatti deciso di modificare il format della competizione; per completare la fase a gironi si giocheranno fra dicembre e febbraio due round robin per ciascuna Pool, con tutte le quattro squadre che la compongono protagoniste per tre giorni consecutivi nello stesso luogo (la cosiddetta “bolla”). Le modifiche apportate a questa fase della competizione ridurranno i viaggi in un momento in cui le autorità nazionali stanno introducendo sempre più restrizioni alla libera circolazione delle persone per cercare di frenare l'aumento.

 

Per quanto riguarda la Pool E, Trentino Volley ospiterà alla BLM Group Arena il primo di due round in programma, che si svolgerà quindi alla BLM Group Arena fra martedì 1 e giovedì 3 dicembre 2020 con la partecipazione di Novosibirsk, Friedrichshafen e Karlovarsko oltre che della squadra gialloblù. Ogni giorno si giocheranno due partite, consentendo di concludere il girone d’andata della Pool già giovedì sera. Il secondo round robin verrà invece disputato a Friedrichshafen (Germania) fra martedì 9 e giovedì 11 febbraio 2021. La successione delle partite per ogni singola bolla verrà definita a breve.

 

Si qualificheranno ai quarti di finale le prime classificate al termine dei due round robin di tutti i cinque gironi e le tre migliori seconde.


L’identikit delle tre avversarie di Trentino Volley nella Pool E della Main Phase di 2021 CEV Champions League

Lokomotiv NOVOSIBIRSK (Russia)
Squadra della terza città più grande di Russia dopo la capitale Mosca e San Pietroburgo (si trova nel cuore della Siberia e vanta 1,5 milioni di abitanti), è una fra le principali realtà del panorama pallavolistico russo, consolidatasi negli ultimi anni grazie ai buonissimi risultati ottenuti sia in patria sia in Europa. E’ campione in carica della SuperLiga russa, vinta grazie al primo posto ottenuto in regular season prima dell’inizio del lockdown. Questa decisione della federazione russa le ha consentito di tornare a disputare a tre anni di distanza dall’ultima volta la CEV Champions League, trofeo che ha conquistato nel 2013 vincendo ad Osmk la Final Four che aveva organizzato in casa grazie al 3-2 su Cuneo nella partita che assegnava il trofeo. E’ senza dubbio quello il risultato più prestigioso mai raggiunto dalla Società siberiana, che nel 1990 ha disputato anche la semifinale di Coppa CEV, nel 2013 ha conquistato la medaglia d’argento nel Mondiale per Club giocato in Brasile e, più in là nel tempo, si è assicurata pure quattro campionati sovietici e due Coppe di Russia. 
Nel roster per la nuova stagione, affidato nuovamente al tecnico Plamen Kostantinov (già ct della Bulgaria ed in Italia giocatore di Montichiari e Gioia del Colle), il nome più altisonante è sicuramente quello dello schiacciatore serbo Ivovic, che compone un trio di palla alta di tutto rispetto assieme al connazionale Luburic (ex Piacenza) e Savin. In rosa ci sono altri nomi già noti ai tifosi trentini come i centrali Shcherbinin e Kurkaev ed il libero Martyuniuk.
Con Trentino Volley vanta un solo precedente, relativo alla semifinale del Mondiale per Club 2013, giocato il 19 ottobre 2013 a Betim (Brasile) e vinto per 3-1 dai russi.

VfB Friedrichshafen (Germania)
E’ tuttora una delle principali Società di riferimento del volley tedesco, potendo vantare tredici titoli nazionali e sedici Coppe di Germania (l’ultima delle quali vinta lo scorso febbraio), ma negli ultimi anni ha trovato qualche difficoltà in più ad imporre la propria legge anche perché il Berlino è diventato sempre più competitivo. Proprio in avvio di stagione ha dovuto registrare una pesante sconfitta per 0-3 contro la squadra della Capitale nella finale dell’annuale edizione della Supercoppa tedesca. Il trofeo più importante del suo palmares resta in ogni caso la CEV Champions League vinta nel 2007 quando in panchina veniva guidata dallo storico allenatore Stelian Moculescu che ha abbandonato la panchina della squadra da qualche stagione. Partecipa per la ventitreesima stagione consecutiva alla massima competizione europea per Club.
Con la Trentino Volley può vantare numerosi confronti amichevoli (ufficiali e non) e le due partite della prima fase dell’edizione 2011, entrambe terminate al tie break; All’andata, giocata il 17 novembre 2010 al PalaTrento si imposero i Campioni d’Europa, al ritorno disputato il 12 gennaio 2011 vinsero invece i tedeschi in una partita ininfluente ai fini della classifica finale. Il confronto più recente risale invece solo il 4 ottobre 2017, in un test match giocato al PalaResia di Bolzano e vinto dai tedeschi al tie break.
Nella rosa dei biancoblù, allenati dall’ex tecnico della nazionale austriaca Warm (che due anni fa prese il posto di Heynen) i nomi più importanti sono quelli dello schiacciatore francese Marechal, del palleggiatore della nazionale slovena Vincic e dell’eterno libero Steuerwald; l’opposto è il tedesco Weber, fino allo scorso anno nel campionato italiano con la maglia di Milano.

Cez Karlovarsko (Repubblica Ceca)
La Società che fa riferimento alla città di Karlo Vary, nel nord ovest del paese, ha alle spalle una storia piuttosto recente ma già molto importante, essendo stata fondata solo nel 2014. Il suo palmares è ancora privo di titoli significativi, ma l’essersi posizionata costantemente fra le prime formazioni del campionato ceco ha consentito al Club di giocare spesso le Coppe Europee. Quella in corso è infatti la sesta partecipazione ad un torneo CEV, la seconda di sempre in Champions League, a cui aveva preso parte nel 2019. Venne eliminata già nella fase a gironi, dopo aver sfidato nel suo raggruppamento sia Civitanova sia Modena. Il miglior risultato continentale di sempre è rappresentato dal quinto posto finale nella 2017 CEV Cup, vinta dal Tours che eliminò il Karlovarsko nei quarti di finale. 
La rosa allestita per la stagione 2020/21 ed affidata a Jiri Novak (primo allenatore dal 2017, dopo aver ricoperto il ruolo di Assistente), può contare sull’eterno palleggiatore Tichacek (ex Friedrichshafen e Resovia), sull’opposto svedese Gustaffson, sullo schiacciatore polacco Wiese e sul martello Indra (ex Liberec). 

 

(fonte Trentino Volley)

Commenti

Il basket controcorrente rispetto al volley: "Solo serie A e B sono campionati di valenza nazionale"
Il volley trentino "trasloca" nel 2021: campionati regionali, provinciali e giovanili inizieranno nel nuovo anno