A1 maschile

La stagione della Diatec Trentino finisce in gara-5: Perugia vince e vola in finale scudetto

20.04.2018 11:41

 

La lunga cavalcata della Diatec Trentino nella stagione 2017/18 si conclude ad un passo dalla qualificazione alla Finale Play Off Scudetto UnipolSai. Alla squadra di Lorenzetti stasera non è riuscita l’impresa di violare il PalaEvangelisti in gara 5 di Semifinale; facendo valere per l’ennesima volta in questo confronto il fattore campo, è stata la Sir Safety Conad Perugia a chiudere la serie sul 3-2 in proprio favore, grazie al successo in tre set ottenuto stasera, e staccare il pass per la sfida tricolore con Civitanova.
I gialloblù sono comunque usciti fra gli applausi degli oltre quattromila spettatori presenti perché, come già successo nelle precedenti quattro partite del confronto, hanno venduto cara la propria pelle sino all’ultimo, confermando l’esponenziale crescita degli ultimi mesi. Dopo un primo set molto difficile e reso tale dall’onda d’urto prodotta dai padroni di casa al servizio ed in attacco, la compagine di Lorenzetti ha dimostrato la consueta caparbietà, entrando in partita e contendendo la vittoria dei successivi set con addosso la determinazione e la tenacia dei giorni migliori. Tutto ciò non è comunque bastato perché Perugia, spinta dal proprio pubblico, è stata prima brava a rimontare un pesante svantaggio nel secondo periodo (5-10) trasformandolo in in 25-20 e poi a contenere l’ultimo tentativo dei gialloblù nella terza frazione, in cui Lanza e compagni sono riusciti ad annullare quattro palle match prima di cedere alla quinta solo ai vantaggi per 28-30. Giannelli (3 muri ed un ace), Kovacevic (best scorer trentino con 9 punti ed il 53% a rete) gli ultimi a mollare la presa, in una serata complicata in attacco ed in ricezione, ma in cui gli spunti in battuta dello stesso Lanza (300 partite con Trento) e Kozamernik hanno fatto comunque sperare sino in fondo di portare la sfida almeno al quarto set.

 

La diciottesima stagione di Trentino Volley va in archivio dopo 48 partite, che hanno permesso ai gialloblù di essere sempre protagonisti nelle manifestazioni a cui hanno preso parte, giungendo in Semifinale dei Play Of, Coppa Italia e Supercoppa e ai Playoffs 6 di Champions League.
La cronaca di gara 5. La Diatec Trentino torna in campo al PalaEvangelisti di nuovo in formazione tipo: Giannelli agisce in cabina di regia, Vettori opposto, Lanza (alla 300a con la maglia di Trentino Volley) e Kovacevic in banda, Eder e Kozamernik al centro, De Pandis libero; la Sir Safety Conad risponde con De Cecco al palleggio, Atanasijevic opposto, Zaytsev e Russell in posto 4, Podrascanin e Anzani al centro, Colaci libero. L’inizio di match è di grande intensità, con le due squadre che sbagliano pochissimo, avvicendandosi al comando delle operazioni (5-4, 6-7). Un ace di Podrascanin su De Pandis rompe l’equilibrio (7-9) e costringe Lorenzetti a spendere il primo time out. Alla ripresa, sono i padroni di casa a trovare ulteriore impulso nella fase di break point con Russell, Atanasijevic e Anzani (8-12, 11-16). Trento si disunisce e accusa il colpo, perdendo sempre più fiducia in ricezione ed in attacco e concedendo il fianco allo strapotere di Perugia, che guadagna sempre più terreno (11-20, 12-23) e chiude il primo parziale con un doppio ace di Zaytsev già sul 12-25. 
La Diatec Trentino reagisce con orgoglio e tecnica nelle prime fasi del secondo set, guadagnando subito un importante vantaggio (5-1) grazie a Lanza e al muro di Giannelli su Russell (autore anche di un errore a rete). I gialloblù si tengono stretto il vantaggio a suon di cambiopalla sino al 10-5, poi incappano in una serie di errori propiziati dai servizi di De Cecco che consente agli umbri di impattare il punteggio già a quota 10. In seguito si gioca punto a punto (12-12, 15-15) con Hoag in campo al posto di Kovacevic (come già successo nella parte finale del precedente parziale). Il servizio di Russell mette però di nuovo in crisi la ricezione trentina, che si scioglie concedendo la nuova fuga ai Block Devils (15-19, time out ospite). Lanza e compagni risalgono la china sino al 20-21, poi subiscono un nuovo pesante break casalingo (20-25) firmato da Zaytsev e Atanasijevic.
Nel terzo set Perugia scatta benissimo dai blocchi di partenza col servizio (1-6), Trento si rifugia in un time out e riprende a giocare sino all’8-10 ma perde di nuovo contatto (9-14) sotto i colpi di Podrascanin e Atanasijevic. Quando meno te l’aspetti i gialloblù riprendono vigore e convinzione e con le battute di Kozamernik risalgono sino al 15-15. La Sir Safety Conad fiuta il pericolo e con Zaystev scatta di nuovo (17-21); non è lo spunto decisivo perché poi la Diatec Trentino (con Teppan in campo, positivo per Vettori) con tanto orgoglio replica sino ai vantaggi (28-28), cedendo solo alla quinta palla match.
“Abbiamo dato tutto sino in fondo e per questo sono orgoglioso della squadra e di quello che i ragazzi hanno fatto durante tutta la stagione – ha dichiarato l’allenatore della Diatec Trentino Angelo Lorenzetti al termine della serie di Semifinale - . Ci resta ovviamente un po’ di amaro in bocca per non aver saputo amministrare il buon avvio di secondo set, anche per meriti specifici degli avversari. Nella terza frazione ci è mancato il guizzo vincente nel finale al cospetto però di una Sir Safety Conad che si è dimostrata superiore; le abbiamo provate tutte, anche cambiando le carte in tavola con diversi cambi ma non è bastato. Usciamo dai Play Off comunque senza rimpianti ma con addosso tanto orgoglio”.

 

Di seguito il tabellino di gara 5 di Semifinale dei Play Off Scudetto UnipolSai 2018 giocata stasera al PalaEvangelisti di Perugia.

Sir Safety Conad Perugia-Diatec Trentino 3-0
(25-12, 25-20, 30-28)
SIR SAFETY CONAD: Zaytsev 15, Podrascanin 7, Atanasijevic 11, Russell 7, Anzani 7, De Cecco 2, Colaci (L); Berger, Shaw. N.e. Ricci, Cesarini, Della Lunga, Siirila, Andric.  All. Lorenzo Bernardi.
DIATEC TRENTINO: Vettori 5, Lanza 9, Kozamernik 3, Giannelli 5, Kovacevic 9, Eder 6, De Pandis (L); Hoag 4, Zingel 3, Teppan 4, Chiappa (L). N.e. Cavuto e Partenio.  All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Puecher di Padova e Bartolini di Firenze.
DURATA SET:  21’, 31’, 41’; tot  1h e 33’.
NOTE: 4.026 spettatori. Sir Safety Conad: 7 muri, 10 ace, 8 errori in battuta, 4 errore azione, 54% in attacco, 37% (24%) in ricezione. Diatec Trentino: 7 muri, 5 ace, 16 errori in battuta, 11 errore azione, 46% in attacco, 27% (11%) in ricezione. Mvp Zaytsev.

 

(fonte Trentino Volley)

Commenti

Assalto alla finale scudetto: la Diatec si gioca tutto questa sera nella decisiva gara-5 di Perugia
Europei Under 17: l'ItalVolley di Katarina Bulovic è in finale, sabato sfida alla Russia per l'oro