A1 maschile

Al via il Mondiale per Club in Polonia: la Trentino Diatecx esordisce con gli iraniani del Khatam Ardakan

25.11.2018 14:51

 

Prende il via lunedì 26 novembre l’ottava avventura di Trentino Volley nel Mondiale per Club, che in questa occasione si svolgerà in Polonia, fra le città di Plock, Rzeszow e Czestochowa. La Società gialloblù (con la denominazione ufficiale di Trentino Diatecx che verrà adottata per tutta la manifestazione) sarà protagonista di una delle due partite inaugurali del torneo, affrontando gli iraniani del Khatam Ardakan nella gara valida per la prima giornata della Pool B (fase a gironi). Alla Hala Podpromie di Rzeszow, l’impianto dove si disputeranno tutte le partite del raggruppamento, il fischio d’inizio è previsto per le 17.30 italiane; diretta su Radio Dolomiti e in streaming sul sito di RAI Sport (www.raisport.rai.it)
 

QUI TRENTINO DIATECX La wild card concessa dalla FIVB, ha permesso a Trentino Volley di tornare a giocare, a due anni di distanza dall’ultima volta, una manifestazione a cui inevitabilmente il Club via Trener è molto legata. Le vittorie ottenute fra il 2009 e 2012 in Qatar e i terzi posti nel 2013 e 2016 conquistati in Brasile hanno reso popolare in tutto il mondo la Trento del volley, che oltretutto in Polonia vanta da anni una folta schiera di tifosi.
La partecipazione all’edizione 2018 si preannuncia particolarmente impegnativa sin dall’avvio, tenendo conto anche dei tempi strettissimi fra una partita e l’altra; la squadra di Angelo Lorenzetti è stata infatti inserita in un girone con avversari che per motivi differenti possono legittimamente ambire alla Final Four, e all’esordio sarà subito chiamata ad una prova maiuscola contro i Campioni d’Asia dell’Ardakan, a cui arriverà dopo la bella prova di carattere mostrata a Padova sabato. 
“Il nostro obiettivo è di arrivare a giocare fino all’ultimo giorno questa rassegna – spiega l’allenatore della Trentino Diatecx - , perché vorrebbe dire essere ancora in corsa per un posto sul podio. Sappiamo di non essere qui per i risultati che abbiamo ottenuto sul campo ma grazie ad una wild card che Trentino Volley ha ricevuto anche per quello che ha fatto in passato. Vogliamo quindi dimostrare di meritare questa occasione, a partire già dalla prima partita contro l’Ardakan, squadra fra le tre avversarie che obiettivamente conosciamo meno. Sappiamo però che gioca in un campionato competitivo e che sa essere aggressiva e molto efficace nel gioco al centro”.
Nel pomeriggio odierno la squadra trentina, arrivata a destinazione stanotte, svolgerà la prima seduta di allenamento in terra polacca alla Hala Podpromie; la sessione verrà utilizzata non solo per prendere le misure alla struttura ma anche per chiarire al tecnico lo stato di forma dell’intera rosa. Nella lista dei tredici giocatori consegnata stamattina alla Fivb, sono ben otto i gialloblù a non aver mai partecipato in precedenza ad un Mondiale per Club. I cinque che vi hanno preso già parte sono Giannelli, Nelli, Lisinac, Candellaro e Grebennikov, tutti con cinque presenze a testa.
Nelle sette precedenti partecipazioni al Mondiale per Club, il debutto è stato positivo in ben sei casi; l’unico ricordo negativo risale all’edizione 2014 (sconfitta per 0-3 con l’Al-Rayan). I precedenti favorevoli sono invece relativi al 3-1 allo Zamalek nell’edizione 2009, 3-0 alla Dinamo Mosca in quella 2010, 3-0 all’Al Ahly nel 2011, 3-2 all’Al-Rayyan nel 2012, 3-1 al Kalleh nel 2013, 3-0 al Minas Tenis Clube nel 2016.
 

LA STORIA DI TRENTINO VOLLEY NELLE COMPETIZIONI INTERNAZIONALI Quella che si apre lunedì in Polonia sarà l’ottava avventura assoluta nel Mondiale per Club di Trentino Volley, che in questa competizione può vantare già quattro affermazioni (quella ottenuta l’8 novembre 2009, quella del 21 dicembre 2010, quella del 14 ottobre 2011 e l’ultima del 19 ottobre 2012 – tutte a Doha) e due terzi posti (Betim 2013 e 2016) con un ruolino di marcia invidiabile, composto da ventinove vittorie in trentatré incontri complessivamente giocati. Solo nell’edizione 2014 (chiusa al quinto posto) Trento non è salita sul podio. L’FIVB Club World Championship 2018 è la ventunesima manifestazione extranazionale della storia della Società di via Trener: nel totale vanno conteggiate anche le otto partecipazioni alla Champions League (vinta tre volte fra il 2009 e 2011), la doppia esperienza europea della stagione 2004/05, prima in Top Teams e poi in Coppa CEV, torneo che sta disputando anche nella stagione in corso e che l’ha vista protagonista anche nelle edizioni 2015 e 2017. In totale le partite internazionali giocate da Trentino Volley sono 148, (120 vinte, 28 perse). Su 96 gare disputate fuori dai confini italiani, in soli venti casi è arrivata la sconfitta.
 

GLI AVVERSARI Il Khatam partecipa per la prima volta nella sua storia al Mondiale per Club e lo fa grazie alla vittoria della Champions League Asiatica 2018, ottenuta superando in finale per 3-0 l’Atyrau Vc (Kaz). Il Club fa riferimento ad Ardakan (città di 75.000 abitanti nel centro dell’Iran) e rappresenterà quindi il suo continente pur non avendo mai ottenuto nemmeno un successo nel campionato nazionale. Il miglior risultato di sempre però è stato colto proprio nel 2018: secondo posto dietro il Sarmayeh Bank Teheran guidato in regia ai tempi dall’ex gialloblù Lukas Zygadlo. Attualmente figura al terzo posto del campionato iraniano, grazie a sei vittorie in nove partite ed un ritardo di sette lunghezze dalla capolista Varamin. L’allenatore Mohammad Reza Salek Ardakani può contare su un roster in cui spiccano le presenze di tanti giocatori della nazionale, fra cui l’opposto Mahmoudi (mvp della Champions League asiatica), il centrale Gholami, il libero Marandi e lo schiacciatore Valaei. La rosa del Khatam Ardakan: 1. Shahram Mahmoudi (sch), 3. Mohammadhassan Senobar (cen), 4. Akbar Valaei (sch), 5. Pourya Nodouz Pour (lib), 6. Mohammad Bagheri Todeshkchoo (sch), 7. Ramin Khani Molahajiloo (cen), 9. Adel Gholami (cen), 10. Ghasem Karkhaneh (opp), 12. Farhad Nazari Afshar (cen), 13. Bahman Jahandideh (sch), 14. Ali Tabari (opp), 18. Mohammad Taher Vadi (pal), 19. Mahdi Marandi (lib), 20. Tayeb Einisamarein (cen). All. Mohammad Reza Salek Ardakani.
 

LA FORMULA Le partite in programma lunedì inaugurano la prima fase che vede le otto squadre partecipanti divise in due gironi (Pool A a Plock e Pool B a Rzeszow) da quattro team ciascuno, che si affronteranno fra loro in un girone all’italiana di sola andata (Round Robin) per un totale di 12 partite. Accederanno alle semifinali (in programma l’1 dicembre, le finali si giocheranno il giorno dopo) le prime due classificate di ogni girone della prima fase. Le terze e quarte di ciascun raggruppamento verranno eliminate direttamente e saranno classificate, a seconda del piazzamento in classifica della Pool, quinte o settime. L’attribuzione dei punti in classifica è identica a quella del campionato italiano: tre punti per la vittoria al massimo in quattro set, due punti per il successo al tie break ed un punto per la sconfitta al quinto set, ma la prima discriminante sarà il numero di vittorie. In caso di stesso numero di successi di due squadre nella classifica finale del girone, si terranno in considerazione quindi nell’ordine: numero di punti, quoziente set, quoziente punti, scontro diretto. La classifica avulsa invece verrà stilata solo in caso di tre o quattro compagini con lo stesso punteggio.
 

IL PROGRAMMA DELLA PRIMA GIORNATA Il torneo iridato prenderà il via lunedì con le sfide PGE Skra Belchatow-Cucine Lube Civitanova e Trentino Diatecx-Khatam Ardakan alle ore 17.30; Zenit Kazan-Fakel Novy Urengoy e Asseco Resovia Rzeszow-Sada Cruzeiro si giocheranno invece alle 20.30.
 

I PRECEDENTI Quello di lunedì sera sarà solo il primo confronto fra le due Società; contro compagini iraniani Trentino Volley però vanta una tradizione favorevole, sempre relativa a partite del Mondiale per Club; aveva infatti già affrontato in due circostanze il Paykan Teheran, vincendo in entrambi i casi per 3-0 (7 novembre 2009 e 20 dicembre 2010 - gare di semifinale) ed in una il Kalleh, superandolo per 3-1 il 15 ottobre 2013. 
 

GLI ARBITRI La FIVB non ha ancora reso noto l’elenco degli arbitri che dirigeranno gli incontri; verosimilmente lo farà solo questa sera, al termine della riunione tecnica.
 

RADIO E INTERNET L'esordio al Mondiale per Club 2018 verrà trasmesso in diretta da Radio Dolomiti, network partner di Trentino Volley. I collegamenti con la Polonia saranno effettuati all’interno di “Campioni di Sport”, il contenitore sportivo dell’emittente di via Missioni Africane. Le frequenze per sintonizzarsi col network regionale sono consultabili sul sito www.radiodolomiti.com, dove sarà inoltre possibile ascoltare la radiocronaca live in streaming. La differita del match verrà proposta a partire dalle ore 0.20 di martedì su RAI Sport (canale 57 e 58 del digitale terrestre).
Prevista anche la diretta web (audio e video) sul sito di RAI Sport (www.raisport.rai.it), con commento affidato a Marco Fantasia.
Su internet, infine, gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dalla sezione speciale del sito della Fivb dedicata al torneo (http://clubworldchampionships.2018.men.fivb.com), dallo stesso www.trentinovolley.it e saranno sempre attivi sui Social Network gialloblù (www.trentinovolley.it/facebook e www.trentinovolley.it/twitter).

 

 

Commenti

Padova resta territorio di caccia per l'Itas Trentino, la Kioene capitola in quattro set. Ed ora il Mondiale
La Delta Informatica arriva con il sorriso al giro di boa: espugna Sassuolo in quattro set ed è quarta