A1 maschile

La Lega risponde alla Curva Gislimberti: Trento-Verona resta sabato pomeriggio alle 18

20.03.2018 16:44

In merito alle proteste per l’anticipo televisivo di sabato 24 marzo alle ore 18.00 della partita dei Quarti di Finale tra Diatec Trentino e Calzedonia Verona, interviene l’Amministratore Delegato della Lega Pallavolo Serie A, Massimo Righi.

 

“Ho ricevuto molte segnalazioni da parte dei tifosi sull’anticipo che si giocherà a Trento sabato, devo dire con toni garbati: non mi meraviglia, alcuni li conosco personalmente da molti anni. Vale la pena spiegare loro i punti che hanno motivato la scelta del sabato, dato che sono stato chiamato personalmente in causa.

Comprendiamo le necessità dei tifosi, lungi da noi penalizzare la passione, così come capiamo la Società per un probabile minore incasso. Sappiamo bene che gli spostamenti fuori dalla canonica fascia della domenica pomeriggio sono complicati per chi lavora o deve organizzare diversamente il weekend della propria famiglia.

Le nostre decisioni sono sempre ponderate, non certo improvvise: consideriamo anche interessi complessivi oltre a quelli particolari. Dobbiamo rispettare un contratto con RAI, che ha diritto su due partite a turno quando sia possibile pianificarle. Un altro contratto riguarda le TV straniere (oltre quaranta Paesi quest’anno collegati in diretta) che hanno già acquistato i diritti sulla partita e gli accordi per lo streaming estero che copre tutto il mondo.

Aggiungo anche che l’esigenza di date diverse per i Play Off è dettata anche dalla cadenza delle Coppe Europee: cinque squadre su otto entrate ai Quarti Play Off partecipano alla competizione europea. Si tratta di impegni che non sono fissati da noi, di cui dobbiamo tenere conto per il riposo degli atleti e i tempi di rientro dalle trasferte.

Ammetto di essere un po’ meravigliato dalla sorpresa con cui tanti hanno colto l’anticipo, dato che lo “spacchettamento” delle date dei Play Off su più giornate, condiviso con RAI, era noto ai Club fin da gennaio, mentre date ed orari esatti per ogni turno sono stati ufficializzati alla stampa e al grande pubblico a fine febbraio, oltre che pubblicati sul nostro sito.

Concludo ripetendo che comprendo la delusione di chi non potrà tifare la propria squadra sugli spalti a Trento. Ma come organizzatori del Campionato, e nella consapevolezza di non essere infallibili, dobbiamo anche pensare, purtroppo non accontentando tutti, che con i match live Trento-Verona e Perugia-Ravenna offriremo due partite di altissimo livello a molte migliaia di appassionati. Non solo in Italia”.

Massimo Righi

 

(fonte Lega Pallavolo serie A)

 

Nel giro di pochi minuti è arrivata la contro-replica della Curva Gislimberti, pubblicata sui canali social del fan club organizzato della Trentino Volley.

 

Ecco la risposta che ci aspettavamo. Non potevamo pensare ad un risultato diverso ovviamente, sarebbe stato creare un precedente pericoloso.
Avete passato una stagione intera a non trasmettere le partite importanti, e adesso è assolutamente importante rispettare i telespettatori?
Abbiamo letto sul comunicato frasi del tipo: 
“Le nostre decisioni sono sempre ponderate, non certo improvvise: consideriamo anche interessi complessivi oltre a quelli particolari.” 
“Comprendiamo le necessità dei tifosi, lungi da noi penalizzare la passione, così come capiamo la Società per un probabile minore incasso. Sappiamo bene che gli spostamenti fuori dalla canonica fascia della domenica pomeriggio sono complicati per chi lavora o deve organizzare diversamente il weekend della propria famiglia”
In sostanza noi facciamo i nostri guadagni, degli gli altri non ci interessa niente. 
Voi potete continuare nei vostri interessi perché la nostra passione è forte, perché è quella che vendete ed è quella che non rispettate, soprattutto è quella che vi serve per la promozione di questo sport
Ma almeno una cosa l’abbiamo ottenuta questa volta: LA MASCHERA E’ FINALMENTE CADUTA! PER PAROLE DELL’AMMINISTRATORE DELEGATO I SOLDI VENGONO PRIMA DEI TIFOSI!

Vogliamo ringraziare tutti i tifosi e tutte le tifoserie che si sono unite a noi in questa battaglia, e vogliamo ringraziare la FIPAV TRENTO per concedere gli spostamenti gratuiti a quelle società che vorranno mandare i loro tesserati a vedere la partita.

 

Commenti

Dalla Fipav: spostamenti gratuiti delle gare di sabato per andare a vedere la Trentino Volley
La Delta Informatica a Soverato cerca i punti per sigillare la partecipazione ai playoff