A1 maschile

Saranno gli svizzeri del Losanna gli avversari della Trentino Volley nei sedicesimi di Coppa Cev

14.11.2018 23:17

 

La conclusione delle gare di ritorno dei trentaduesimi di finale, giocate fra martedì e questa sera, porta in dote il nome dell’avversario che la Trentino Itas sfiderà fra una settimana per i sedicesimi di 2019 CEV Cup.
La Società di via Trener inizierà la propria tredicesima avventura assoluta nelle coppe europee nel secondo turno del tabellone ad eliminazione diretta, affrontando gli svizzeri del Lausanne Uc, che stasera hanno eliminato gli ucraini del Barkom-Kazhany Lviv. La prima gara si giocherà mercoledì 21 novembre alle ore 20 in Svizzera (dove Trentino Volley ha disputato in precedenza solo una partita, a Lugano), mentre il ritorno si terrà giovedì 6 dicembre (ore 20.30) alla BLM Group Arena. 
Come accaduto nei trentaduesimi, supererà il turno la squadra che nell’arco del doppio confronto avrà ottenuto il maggior numero di punti nella classifica stilata in base alle due gare giocate in cui vengono assegnati – come per il campionato di SuperLega - 3 punti per la vittoria per 3-0 e 3-1, 2 per la vittoria per 3-2 e 1 per la sconfitta per 2-3. Il golden set (parziale di spareggio da disputare sino al 15 al termine della seconda gara) si giocherà solo in caso di parità di punti. 
Il primo doppio turno del torneo non ha regalato particolari sorprese; ai sedicesimi si sono infatti qualificate le formazioni che godevano dei maggiori favori del pronostico ed è servito un solo golden set (quello giocato fra Khmelnytskyi e Forde) per decretare il nome di una delle sei squadre che raggiungono le altre già inserite nel tabellone. Le uniche nazioni che possono vantare più rappresentanti (due) sono Francia, Turchia, Belgio, Repubblica Ceca, Norvegia e Austria.

Questo il quadro completo dei risultati dei trentaduesimi di finale di 2019 CEV Cup:
Andata
Barkom-Kazhany Lviv (Ukr) – Lausanne Uc (Sui) 3-2 (25-16, 25-21, 22-25, 18-25, 16-14)
Forde VBK (Nor) - Novator Khmelnytskyi (Ukr) 3-0 (25-23, 25-22, 25-23)
Jedinstvo Bemax Bijelo Polje (Mne) - Ok Novi Pazar (Srb) 3-1 (18-25, 25-21, 26-24, 25-23)
Montana Volley (Bul) - Kladno Volejbal Cz (Cze) 0-3 (18-25, 24-26, 19-25)
Kv Peja (Kos) - Gfc Ajaccio (Fra) 0-3 (9-25, 6-25, 11-25)
Indykpol Azs Olsztyn (Pol) - Hurrikaani Loimaa (Fin) 3-0 (25-14, 25-16, 25-20)

Ritorno
Lausanne Uc (Sui) - Barkom-Kazhany Lviv (Ukr) 3-0 (25-18, 25-22, 25-17)
Novator Khmelnytskyi (Ukr) - Forde VBK (Nor) 3-1 (21-25, 31-29, 26-24, 25-19) golden set 10-15
Ok Novi Pazar (Srb) - Jedinstvo Bemax Bijelo Polje (Mne)  2-3 (26-24, 27-29, 22-25, 25-20, 11-15)
Kladno Volejbal Cz (Cze) - Montana Volley (Bul) 3-0 (26-24, 25-21, 25-22)
Gfc Ajaccio (Fra) - Kv Peja (Kos) 3-0 (25-14, 25-11, 25-18)
Hurrikaani Loimaa (Fin) - Indykpol Azs Olsztyn (Pol) 1-3 (17-25, 25-17, 17-25, 20-25)


Gli accoppiamenti dei sedicesimi di finale:
Hypo Tirol AlpenVolleys Haching (Ger) – Vojvodina Ns Seme Novi Sad (Srb)
Lausanne Uc (Sui) - Trentino Itas (Ita)
Orion Doetinchem (Ned) – Ok Mladost Brcko (Bih)
Lindaren Volley Amriswil (Sui) – Abiant Lycurgus Groningen (Ned) 
Olympiacos Piraeus (Gre) – Shakhtior Soligorsk (Blr)
Gfc Ajaccio (Fra) – Istanbul BBSK (Tur)
Forde Vbk (Nor) – Viking Tif Bergen (Nor)
Par-ky Menen (Bel) – Neftohimic 2010 Burgas (Bul)
Galatasaray Istanbul (Tur) – Mladost Zagreb (Cro)
Dukla Liberec (Cze) – Posojilnica Aich/Dob (Aut)
Arcada Galati (Rou) – Lindemans Aalst (Bel)
Tourcoing Lille Metropole (Fra) – Cv Teruel (Esp)
Union Raiffeisen Waldviertel (Aut) – Ford Store Levoranta Sastamala (Fin)
Kladno Volejbal Cz (Cze) – Vrck Kazincbarcika (Hun)
Jedinstvo Bemax Bijelo Polje (Mne) – Kuzbass Kemerovo (Rus)
Indykpol Azs Olsztyn (Pol) – Paok Thessaloniki (Gre)


L’identikit dell’avversaria della Trentino Itas

Il Lausanne UC partecipa alla 2019 CEV Cup grazie alla vittoria del campionato elvetico, conquistato per l’ottava volta nella sua ultra quarantennale storia. Il successo per 2-1 nella serie di Finale contro il Näfels ha interrotto un digiuno che durava da dieci anni; l’ultimo scudetto era infatti riferito alla stagione 2007/08. Il Club che fa riferimento alla città di Losanna (città sul Lago di Ginevra, nel cantone di lingua francese del Vaud e sede del Comitato Olimpico Internazionale e della Fivb) è fra i più importanti dell’intero paese, potendo contare nel suo palmares anche su quattro Coppe di Svizzera e due Supercoppe. Per questo motivo vanta svariate presenze nelle coppe europee; quella in corso è addirittura la sua tredicesima partecipazione alla CEV Cup, in cui il miglior risultato è riferito all’approdo agli ottavi di finale nell’edizione 2016. In Challenge Cup, invece, era arrivata sino ai quarti di finale, durante la stagione 2011/12.
La squadra allenata dall’italiano Massimiliano Giaccardi (già sulla panchina di Forlì e Cuneo), può contare fra gli altri sul bomber norvegese Kvalen (in A2 a Lagonegro), utilizzato in diagonale all’altro braccio pesante Prevel (francese) e sul centrale serbo Stevanovic.

Sestetto tipo: Pfund (p), Feughouo (o), Kvalen-Prevel (s), Stevanovic-Zerika (c), Del Valle Villalobos (l).

 

(fonte Trentino Volley)

Commenti

Video: Conci e Simoni commentano la vittoria dell'Itas Trentino ai danni dei Diavoli Rosa Brugherio
Il weekend dei tre derby: al PalaBocchi una stracittadina fra Ata e Argentario tutta da seguire. Volano ospita San Donà