A1 maschile

Mercato: l'Itas metterà Sosa Sierra sotto contratto, cambiamenti solo in panchina. E intanto si litiga con la Lube

18.04.2019 01:54

 

di Nicola Baldo

 

Il match fra Trento e Civitanova Marche non si sta giocando solamente sul campo. Non solamente nelle semifinali scudetto. Nella giornata di ieri i due principali dirigenti delle due società, Bruno Da Re e Beppe Cormio, hanno avuto modo di polemizzare a distanza. In principio fu una intervista, dedicata a dire il vero al mercato dell'Itas e non a quello altrui, tirato dentro solo di striscio, di Da Re che ha detto come “non ci sarà un giro di opposti, ma solo Sokolov che va in Russia e Civitanova che deve ingaggiare un opposto, che sarà Zaytsev”. Una frase, un passaggio, che non è piaciuta a Cormio che sulle pagine del portale web cronachemaceratesi.it ha replicato: “Non mi ricordo che mai sia accaduto che un dirigente di un altro club sia entrato con dichiarazioni pubbliche nelle cose di un'altra società, per di più diretta concorrente in questo momento in una semifinale playoff”.

 

Al netto, comunque, di questa polemicuccia i passaggi importanti per il volley trentino di quello che ha affermato Bruno Da Re sono altri. In primis la volontà di mettere sotto contratto il centrale cubano Luis Tomas Sosa Sierra (nella foto sopra, leggi QUI la sua storia) classe 1995 che si allena con il gruppo trentino da febbraio.

 

L'idea, però, in via Trener è tenerlo come quarto schiacciatore viste le importanti doti fisiche di questo ragazzo, oppure prestarlo ad un altro club dove possa avere più occasioni di mettersi in luce. Confermato in toto il sestetto titolare, dove più che i cambiamenti si lavorerà sui rinnovi nei prossimi mesi visto che in tanti (Vettori e Kovacevic ad esempio) hanno il contratto in scadenza fra un anno, nella primavera del 2020. Verso le riconferme anche Daldello come secondo alzatore e Codarin come terzo centrale, andranno a giocare invece Nelli e Cavuto dove potranno vedere campo con maggior continuità. Da valutare la posizione di Marten Van Garderen, la società trentina potrebbe intervenire cambiando ambedue gli schiacciatori di scorta per cercare un atleta che possa dare il cambio in diverse occasioni a Kovacevic e Russell.

 

Commenti

Per il bolzanino Roberto Menegolo una nuova esperienza: sarà scoutman della nazionale Under 18 in rosa
I tifosi di Trentino Volley, Perugia e Modena uniti nel protestare verso la Lega per le date delle semifinali