A1 maschile

Si aprono le porte dei gironi di Champions League per la Trentino Itas: battuto il Lindaren, si vola nel girone E

29.10.2020 22:01

 

Missione compiuta in Svizzera per la Trentino Itas. Dopo aver iniziato splendidamente l’opera nella serata di mercoledì, grazie al perentorio 3-0 confezionato ai danni della Dinamo Mosca, la formazione gialloblù oggi ha chiuso il discorso, superando in tre set anche i padroni di casa del Lindaren Volley Amriswil nel terzo ed ultimo match della seconda fase preliminare di 2021 CEV Champions League.


In virtù del primo posto conseguito nella Pool H, Giannelli e compagni hanno quindi effettivamente staccato la qualificazione alla Main Phase del massimo torneo continentale, portando a quattro il lotto delle formazioni italiane che vi prenderanno parte. Trentino Volley sarà quindi ai nastri di partenza della fase a gironi per la decima volta nella sua storia, andando a completare la Pool E che comprende anche i russi del Novosibirsk, i cechi del Karlovarsko e i tedeschi del Friedrichshafen. Il calendario prevedrebbe l’esordio già a metà novembre in Siberia ma con tutta probabilità la CEV dovrà ridisegnare formula e svolgimento delle partite, definendo il tutto nel giro di pochi giorni.

 

Per ottenere il pass ai gialloblù stasera sarebbe bastato vincere anche solo un set; conquistata la matematica certezza del passaggio del turno già nel parziale d’apertura, condotto con autorità e personalità, la squadra di Lorenzetti non si è però tirata indietro, raccogliendo anche i successivi, ottenuti ruotando anche gli effettivi. Amriswil non è mai riuscito a reggere il ritmo gialloblù, condotti per mano dalla coppia di posto 4 Lucarelli-Kooy (11 punti a testa con ottime percentuali a rete) e poi anche da Argenta e Sosa Sierra nel parziale conclusivo: 6 palloni vincenti a testa, col cubano che ha realizzato il 100% a rete.

 

La cronaca del match. La lettura degli schieramenti di partenza non offre sostanziali novità; la Trentino Itas riparte dal sestetto che ventiquattrore prima ha superato in tre set la Dinamo Mosca: Giannelli in regia, Nimir Abdel-Aziz opposto, Lucarelli e Kooy in posto 4, Lisinac e Podrascanin al centro, Rossini libero. Il Lindaren Volley Amriswil risponde con Filippov al palleggio, Zass opposto, Buivids e Zeller schiacciatori, Stevanovic ed Escher centrali, Mueller libero. L’avvio del match chiarisce subito le intenzioni trentine; pronti, via e i gialloblù scattano sul 5-1 grazie agli errori avversari e alla pressione esercitata in battuta e a muro. Zass prova a suonare la carica per i suoi (6-4), ma la rotazione che vede andare al servizio Kooy scava di nuovo un solco profondo fra le due formazioni (11-6). Nella seconda parte del parziale Trento amministra senza particolari problemi il vantaggio (14-8, 20-16) con Lucarelli e Kooy efficacissimi a rete ed archivia velocemente il discorso qualificazione chiudendo il set già sul 25-19.
Nel secondo set Lorenzetti conferma in campo Argenta (entrato in campo al posto di Nimir già nel finale del precedente) ed offre spazio anche a Cortesia, che rileva Podrascanin. I gialloblù in questo caso faticano a scrollarsi di dosso l’avversario (4-4), poi Giannelli traccia il solco col servizio e con l’attacco di prima intenzione (10-6), ma stavolta gli svizzeri non demordono e nel giro di poche azioni si riportano a stretto contatto (15-13, 17-16), approfittando del buon momento a rete di Zass e Hoene. Gli ospiti fiutano il pericolo e ripartono con l’ace di Kooy (21-19) e poi con l’errore a rete di Zeller, che consente la conclusione del parziale sul 25-22.
Nel terzo set c’è spazio anche per Sosa Sierra (per Kooy); il cubano è fra i protagonisti dell’immediato allungo gialloblù (5-1); Trento dilaga in seguito (10-5, 14-7), sfruttando la vena di Argenta e Lucarelli. La squadra di Lorenzetti ha fretta di chiudere e il brasiliano lo dimostra andando spesso a segno in posto 4 (20-13). Il 3-0 finale arriva sul, con Sperotto in campo per Giannelli nelle battute conclusive.

 

“Torniamo a Trento dopo sei giorni con un sorriso in più nella nostra valigia; speriamo che ci posso servire anche per l’immediato futuro - ha commentato l’allenatore della Trentino Itas Angelo Lorenzetti al termine del match – . Ci siamo tolti un pensiero, sapevamo che la qualificazione passava per una buona prestazione contro la Dinamo Mosca. Siamo contenti di averla centrata ed abbiamo addosso ancora più energie da mettere in campo per provare la risalita in SuperLega. Questa sera sono contento per la prova offerta da chi è entrato in corso d’opera ed in particolar modo di Argenta, in grande crescita, e di Cortesia, che non è una novità”.

 

I gialloblù torneranno a Trento già nella notte, ma poseranno le valigie solo per ventiquattrore; sabato mattina la squadra partirà già alla volta del Lazio, dove domenica primo novembre affronteranno l’impegno valido per l’ottava giornata di SuperLega Credem Banca 2020/21 sul campo della Top Volley Cisterna (ore 18, diretta Radio Dolomiti e Lega Volley Channel).

 

Di seguito il tabellino della terza ed ultima partita della Pool H del secondo turno preliminare di 2021 CEV Champions League giocata questa sera alla Tellenfeld Sporthalle di Amriswil (Svizzera).

Lindaren Volley Amriswil-Trentino Itas 0-3
(19-25, 22-25, 18-25)
LINDAREN VOLLEY: Buivids 3, Stevanovic 1, Zass 11, Zeller 1, Escher 10, Filippov, (L); Diem (L), Hoene 4, Maag 2, Jucker. N.e. Muller, Messerlj, Lengweiler, Wesigk. All. Marko Klok.
TRENTINO ITAS: Lucarelli 11, Lisinac 7, Abdel-Aziz 1, Kooy 11, Podrascanin 2, Giannelli 5, Rossini (L); Argenta 6, Cortesia 3, Sperotto, Sosa Sierra 6, De Angelis. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Halasz di Budapest (Ungheria) e Fernandez Fuentes di Barcellona (Spagna).
DURATA SET: 22’, 25’, 23’; tot 1h e 10’.
NOTE: 50 spettatori. Lindaren Volley: 3 muri, 3 ace, 14 errori in battuta, 6 errori azione, 51% in attacco, 43% (34%) in ricezione. Trentino Itas: 7 muri, 5 ace, 21 errori in battuta, 3 errori azione, 66% in attacco, 52% (37%) in ricezione. Mvp Giannelli.

 

(fonte Trentino Volley)

Commenti

Triveneto Volley: il Veneto sospende le partite fino al 29 novembre, il Friuli ha deciso di partire nel 2021
Covid-19: nuovo, doppio, rinvio per Delta Despar ed UniTrento Volley a causa di contagi nelle squadre avversarie